cosa vedere a firenze
Viaggi

Cosa vedere a Firenze

Hai pianificato il tuo viaggio in Italia e vuoi scoprire cosa vedere a Firenze?

Tra i più bei luoghi da visitare quando si decide di fare un viaggio in Toscana, infatti, c’è Firenze, capoluogo della regione e cittadina apprezzata ed amata da molti.

Nucleo principale della città metropolitana, Firenze gode anche di una posizione strategica ed allo stesso tempo spettacolare. Posta proprio al centro di una conca situata a sud est della piana di Firenze, Prato e Pistoia, infatti, è circondata dalle bellissime colline di Cercina ed attraversata dal fiume Arno.

Parlare di Firenze significa fare riferimento ad una bellissima cittadina turistica e soprattutto ad una meta molto ambita e particolarmente ricca di storia. Ogni anno Firenze è visitata da numerosi turisti italiani o stranieri che desiderano trascorrervi una vacanza e che vi giungono soprattutto per poter godere del suo fantastico patrimonio culturale e della sua tradizione gastronomica.

Particolarmente apprezzato, inoltre, è il suo clima mite e favorevole che, caratterizzato da inverni moderatamente freddi e da estati piuttosto calde rende Firenze una città che può essere visitata durante l’arco dell’intero anno.

Molto importante già in Età medievale e accresciutasi poi in Età Rinascimentale, Firenze è una città divenuta importantissima soprattutto nell’età moderna, periodo durante il quale ha vissuto un forte sviluppo a partire dalla Dinastia dei Medici sino a giungere ai giorni nostri.

Anche per Firenze, come per ogni città che meriti di essere vista e visitata, è opportuna una preventiva valutazione circa cosa vedere a Firenze e quindi riguardo a quali sono i luoghi di maggior interesse e le attrazioni da non perdere assolutamente.

1. Battistero di San Giovanni

Il Battistero di San Giovanni, eretto proprio davanti al Duomo cittadino, è un bellissimo monumento dedicato al santo patrono della città di Firenze. Realizzato in marmo verde di Prato e bianco di Carrara fu costruito su pianta ottagonale e coperto pertanto da una cupola con otto spicchi.

Si tratta di uno dei più importanti simboli della città di Firenze ed è un perfetto luogo di fusione tra storia arte e fede religiosa. All’interno dell’edificio, di grandissima rilevanza è il mosaico della cupola, dominato dalla figura di Cristo e da scene rappresentati il giudizio universale. E’ nel registro più alto, posto al centro, che si trovano delle bellissime rappresentazioni riguardanti le gerarchie angeliche.

2. Piazza della Signoria

La Piazza della Signoria, una delle più rilevanti piazze di Firenze, è da molti definita come il più importante centro del mondo politico fiorentino. Si tratta, infatti, della piazza in cui in passato furono organizzati numerosissimi eventi storici e nella quale si sono celebrati i più grandi trionfi.

In Piazza della Signoria sono collocate alcune tra le più famose sculture realizzate per rappresentare alcuni tra i più importanti eventi politici di Firenze. Tra gli esempi più lampanti vi sono il Nettuno di Ammannati a rappresentare le gloriose vicende marittime della dinastia dei Medici, il David di Michelangelo che, collocato di fronte al Palazzo Vecchio, è simbolo del potere della Repubblica Fiorentina oppure la fantastica statua del Duca Cosimo I.

3. Duomo di Firenze e Campanile di Giotto

Un luogo da visitare assolutamente quando si decide cosa vedere a Firenze è il Duomo di Firenze anche noto come Duomo di Santa Maria del Fiore ed il più importante simbolo della città. L’aria in cui è collocato è caratterizzata dalla presenza del Duomo del Brunelleschi, affiancato dal Battistero e dal fantastico Campanile di Giotto, situato nella zona laterale.

Il Duomo, particolarmente maestoso, riesce letteralmente ad illuminare l’intera piazza grazie alla sua facciata che, realizzata con i marmi bianchi di Carrara, entra in forte e netto contrasto con la Cupola del Brunelleschi.

4. Ponte Vecchio

Altro luogo da aggiungere alla lista è sicuramente Il Ponte Vecchio, uno dei simboli più importanti di Firenze e con una grandissima fama internazionale. Il ruolo del Ponte Vecchio, posto sopra le acque del fiume Arno, era storicamente quello di collegare la zona comunemente chiamata Diladdarno e situata ad est, con il centro storico di Firenze.

Estremamente particolari sono le piccole botteghe artigiane che fiancheggiano la strada interrompendosi al centro del ponte per lasciare spazio a due bellissime terrazze panoramiche.

5. Galleria degli Uffizi

Meta turistica estremamente importante, ancora, è la Galleria degli Uffizi di Firenze. Si tratta di uno dei più apprezzati musei del fiorentino la cui struttura esterna è stata appositamente realizzata per creare un fantastico effetto scenografico su Piazza della Signoria.

All’interno del museo sono conservate molte opere di grande valore per l’arte italiana che vanno dai bellissimi dipinti quattrocenteschi fino ad arrivare alle opere di autori come Cimabue, Giotto, Goya, Michelangelo e Caravaggio.