Da-a.it
Tutte le news dalla A alla Z ▻benessere, casa e web.

Cure palliative: l’importanza di condividere nel racconto di famiglie e pazienti

7

Condivisione ed empatia sono due elementi fondamentali della vita di una persona. Non a caso quando ci capita qualcosa, ancor più quando questo qualcosa è intimo e delicato, tendiamo a confrontarci con chi ci è già passato, con chi ha vissuto la medesima esperienza.

Le cure palliative ossia quel tipo di terapie che si attuano quando per il paziente la guarigione non è più possibile, sono un argomento che richiede un’estrema attenzione e per il quale la condivisione dei racconti diversi di famiglie e pazienti può essere di grande conforto

Cure palliative: cosa sono?

Come abbiamo accennato, le cure palliative intervengono quando per la medicina la guarigione non è più possibile e la malattia non risponde più a trattamenti specifici, il loro obiettivo è permettere ai malati inguaribili di affrontare al meglio il tratto finale della vita e garantire  a lui e ai suoi cari la qualità migliore possibile nel tratto finale.

Nelle cure palliative grande importanza ha la gestione del dolore, per il quale la medicina dispone oggi di molteplici possibili terapie. Parallelamente entrano in gioco altri aspetti, come quelli di tipo assistenziale e psicologico: ad essere coinvolti sono non solo medici e personale sanitario ma anche figure quali psicologo, assistente sociale, terapista occupazionale e personale volontario.

Le cure palliative possono avvalersi di tre tipi di assistenza:

  • Assistenza ambulatoriale.
  • Cure domiciliari.
  • Degenza in strutture specializzate.

Ogni caso è diverso e le strutture, soprattutto nel caso il paziente sia di età pediatrica, sono accoglienti e funzionali, con la possibilità di ospitare, come nel caso dei bambini, l’intero nucleo familiare.

La parola a famiglie e pazienti

L’attenzione prestata a chi assiste un malato che necessita di cure palliative è identica a quella che viene data a lui, con interventi mirati che vengono pensati non solo per la fase iniziale e ma anche per il dopo, in quel momento delicato che è l’elaborazione del lutto.  Le parole di chi ci è passato testimoniano l’impegno di tutte le figure che intervengono nelle cure palliative, non solo di tipo sanitario, il cui intento è quello di non far sentire solo e abbandonato chi sta soffrendo.

Questo è ancora più vero quando il paziente è in età pediatrica: per i genitori è fondamentale sapere di poter contare in ogni momento su un’équipe altamente specializzata e professionale, oltre che dal punto di vista tecnico, anche da un punto di vista umano.

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy