privacy in safari
Web

Come migliorare la Privacy in Safari

Safari è il browser di prima scelta per ogni utente Apple, ma è sicuro come sembra? Controlliamo se tutto è in regola all’interno del nostro programma.

Le impostazioni sono la prima cosa che dovete aprire per entrare in pieno controllo di tutte le funzioni che riguardano la vostra protezione e la privacy in Safari.

Una volta all’interno, cominciate a controllare queste sezioni…

  • In Cerca potete controllare le varie ottimizzazioni che Safari usa per le vostre ricerche sul web. Un paio d’impostazioni che val la pena controllare sono i suggerimenti sulle ricerche, il quale prendono spunto su ciò che avete ricercato in passato per migliorare i risultati. Se ci tenete alla vostra privacy, disabilitate queste funzioni.
  • Sotto Sicurezza potete trovare la funzione che riguarda gli avvisi sui siti fraudolenti. Anche se richiede un contatto esterno, è molto utile per evitare di visitare siti altrimenti nocivi per la nostra privacy. Mantenete tutto il resto attivo: anche se alcuni possono arguire che lo JavaScript è pericoloso per certi casi, lo utilizzano ancora migliaia di siti.
  • Se andate in Privacy troverete delle opzioni molto utili per proteggere i vostri dati. Una funzione che consigliamo d’attivare è la richiesta contro il Tracking (altrimenti conosciuta come Do not track). Il resto delle funzioni può essere regolata a piacere, ma consigliamo di mantenerle così per evitare troppi fastidi sulla rete. Una funzione che potete disabilitare è Apple Pay, se non lo state utilizzando come sistema di pagamento.

Un’altra cosa che potete controllare è la quantità di dati che il vostro MacOS sincronizza con iCloud. Ovviamente questo riguarda anche Safari.

Se non volete sincronizzare i vostri dati di navigazione (password salvate comprese) in un Cloud, potete controllare questa funzione andando nelle impostazioni di sistema e controllando sotto “iCloud” quali dati vengono sincronizzati. Nella lista risulterà anche Safari. Basta rimuovere il segnalino di conferma per rimuovere il browser dalla sincronizzazione.

Generalmente Safari è un browser molto ben protetto. Poche funzioni richiedono di trasmettere dati sulla rete, soprattutto nel caso della versione per MacOS non c’è nulla di cui aver paura sulla nostra sicurezza.