capelli colorati come prendersene cura
Salute & Benessere

Capelli colorati, come prendersene cura

La colorazione dei capelli non è più solo una necessità per coprire alcuni capelli bianchi, ma è anche un modo per variare la propria capigliatura in base alle proprie preferenze ed esigenze. La tintura dei capelli a lungo andare rischia di sfibrarli ed indebolirli, quindi è necessario adottare alcune contromisure per garantirsi una chioma sempre sana, fluente e rigogliosa. Oltre alle colorazioni bisogna tener conto ovviamente anche dello stress, degli agenti atmosferici, della stanchezza, dell’età che avanza e di tutte quelle circostanze che mettono a dura prova la resistenza dei capelli. Scopriamo come prendersi cura dei capelli colorati e coccolarli nel modo giusto con metodi naturali.

Innanzitutto è consigliabile lavare i capelli con acqua fredda o comunque non eccessivamente calda per trattenere più a lungo la colorazione. L’acqua fredda infatti protegge il colore e garantisce una chioma brillante e luminosa, mentre l’acqua calda risulta più aggressiva e lascia i capelli spenti ed opachi. Per chi proprio non riesce ad abituarsi a lavarsi i capelli con acqua fredda, una pratica piuttosto piacevole soprattutto in piena estate, a fine lavaggio, è consigliabile un bel getto freddo che permette alle cuticole di chiudersi per bene trattenendo il colore e preservando tutti quei trattamenti finalizzati a nutrire il capello.

Dopo il lavaggio bisogna affrontare un’altra fase cruciale: l’asciugatura. É consigliabile tamponare i capelli con un asciugamano senza strofinare eccessivamente così da non sollevare le cuticole. Questo sistema preserva i capelli colorati e li rende anche più modellabili secondo lo stile preferito. A questo punto è possibile passare al phon, il cui utilizzo va comunque ridotto al minimo indispensabile e tarato su una potenza medio-bassa. Per disperdere il calore in maniera omogenea ed uniforme il phon andrebbe usato, almeno inizialmente, senza l’apposito beccuccio. Si preserva così la brillantezza dei capelli senza stressare eccessivamente le
punte. Di tanto in tanto bisogna interrompere l’asciugatura col phon e proseguire in modo naturale con un asciugamano. Il phon può essere utilizzato verso la fine dell’asciugatura in concomitanza con una spazzola per modellare i capelli secondo le proprie preferenze. Nella stagione estiva è opportuna un’asciugatura naturale al sole per preservare la salute dei capelli.

Per nutrire e curare i capelli colorati, esistono sul mercato diversi prodotti di cosmetica molto utili e funzionali che si adattano perfettamente ad ogni capigliatura. Nel settore, sta trovando sempre più consensi Kerastase, un brand del Gruppo L’Oréal dedicato alla cura dei capelli a livello professionale. Sono disponibili diverse linee in grado di curare la secchezza capillare recidiva, nutrire i capelli secchi e sfibrati, trattare capelli per renderli particolarmente lucenti e luminosi, neutralizzare i riflessi indesiderati nei capelli colorati, rafforzare capelli indeboliti ecc. Kerastase offre una serie di prodotti nutrienti ed idratanti, adatti per ogni necessità.

Le maschere sono un trattamento indicato non solo per capelli secchi o rovinati ma per tutti i tipi di chioma, basta solo utilizzare i giusti prodotti in base alle proprie necessità. La maschera non solo nutre il capello ma lo idrata e lo rigenera penetrando all’interno e restituendo lucentezza e brillantezza alla chioma. Il capello, che sia fine, fragile, grasso o secco viene rinvigorito e rafforzato apparendo più forte e lucente. Per preservare il colore vivo e brillante più a lungo l’applicazione della maschera per capelli è un’azione da effettuare almeno una volta a settimana, ma anche 2-3 volte nei periodi estivi o di particolare stress per la capigliatura. L’utilizzo è molto semplice: basta applicare la maschera sui capelli bagnati concentrandosi sulle punte, aspettare 2-3 minuti per farla penetrare in profondità ed infine risciacquare abbondantemente. I capelli risultano ravvivati e la colorazione viene preservata per un periodo maggiore.

Le piastre ed i ferri caldi generalmente sono nemici dei capelli soprattutto colorati, poiché rischiano di aggredirli eccessivamente causando uno sbiadimento rapido del colore. Questi strumenti vanno evitati in modo particolare nella stagione estiva quando il capello è già messo a dura prova da temperature molto elevate. Ciò significa che bisogna rinunciare ad avere capelli lisci? Nient’affatto! In questi casi è possibile utilizzare spazzole liscianti o pettini che, in abbinamento con il phon, possono regalare capigliature molto fashion ed assolutamente naturali senza stressare ulteriormente i capelli.

Se possibile nelle caldissime giornate d’estate, quando afa e umidità la fanno da padrone, bisogna proteggere i capelli in modo naturale. Soluzioni ideali sono rappresentate da cappelli, foulard e bandane che oltre a garantire un’elevata protezione ai capelli dai raggi solari, vento ed umidità aggiungono un tocco fashion e giovanile al proprio stile. Ad ogni modo è comunque consigliabile evitare una lunga esposizione al sole soprattutto negli orari centrali della giornata, quando i raggi ultravioletti sono molto più forti e risultano pericolosi non solo per la capigliatura ma anche per la pelle.