caminetti a bioetanolo quale scegliere
Casa

Caminetti a bioetanolo: quale scegliere?

Negli ultimi anni, i caminetti a bioetanolo hanno raggiunto livelli sempre più alti di successo, grazie alla semplicità di installazione e di uso.

Oltre che per il riscaldamento, i caminetti sono scelti di frequente anche come complemento d’arredo per gli appartamenti delle nostre città.

Perché optare per i camini a bioetanolo?

Sin dall’antichità, il camino ha rappresentato il luogo principale della casa, quello dove svolgere le attività principali della vita di tutti i giorni.

Al giorno d’oggi la sua funzione è rimasta intatta, ma l’evoluzione tecnologica ha portato sul mercato nuovi tipi di caminetti in alternativa al classico camino a legna.

Esistono molti tipi diversi di caminetto a bioetanolo, per tutti i gusti estetici:

  • Camini a bioetanolo da incasso
  • Caminetti a bioetanolo da appoggio
  • Camini a bioetanolo da parete
  • Camini a bioetanolo da terra

I costi sono variabili in base alla qualità, al produttore e alla dimensione, ma grossomodo partono da circa 100€ a salire.

Le caratteristiche principali dei camini a bioetanolo

Tra i nuovi tipi di combustibili, viene utilizzato sempre di più il bioetanolo; andiamo a vedere le caratteristiche principali e i motivi per cui questo tipo di camino ha tanto successo.

  • Sono adatti per chi ama lo stile moderno e minimale
  • Sono adatti all’installazione in appartamento, e non necessitano di canna fumaria
  • Non rilasciano polveri sottili, fuliggine e cenere
  • Utilizza un tipo di combustibile economico e ed ecologico, prodotto dalla fermentazione di sostanze vegetali
  • La produzione di fumo e cattivi odori è assente o molto limitata
  • Non necessitano di manutenzione
  • Non necessitano di rete elettrica per funzionare
  • In caso di trasloco possono essere facilmente rimossi e re-installati in un’altra abitazione

L’unica cosa da fare per far funzionare un camino a bioetanolo è quella di ricaricarlo quando il serbatoio si svuota.

Quale tipo di camino a bioetanolo scegliere?

Il calore emanato da un camino a bioetanolo può integrare senza problemi il classico riscaldamento, andando a coprire eventuali spazi della casa non raggiunti dal calore dei termosifoni.

Il caminetto a bioetanolo da parete è un complemento d’arredo che può essere installato in qualsiasi luogo della casa.

All’interno del camino vi è una vera e propria fiamma dovuta alla combustione del bioetanolo, che avviene in una camera a vista.

Quindi i camini a bioetanolo riproducono l’atmosfera di una camino a legna tradizionale.

Alcuni modelli sono dotati anche di un vetro di protezione, che non inficia la caratteristica di riscaldamento dell’ambiente da parte del camino.

Questo tipo di caminetto con protezione a vetro è particolarmente consigliato quando in casa ci sono bambini o animali domestici

I camini a bioetanolo da incasso possono essere incassati a muro, con apposita opera muraria, perché è necessario ricavare una nicchia dove posizionare il camino.

Prima di eseguire l’opera è necessario prestare attenzione a scegliere un punto della casa privo di cavi elettrici nelle vicinanze e sufficientemente lontano anche dalla rete idraulica.

La modalità più semplice di installazione è quella di acquistare un caminetto a bioetanolo da appendere come un quadro, tramite dei comuni tasselli da muro.

In entrambi i casi non c’è necessità di installare una canna fumaria.

I caminetti a bioetanolo da terra sono particolarmente adatti per una casa con design moderno.

Per questo tipo di caminetto è sufficiente scegliere la forma e la misura più adatta all’arredamento e al nostro gusto estetico, e possono essere posizionati con facilità in ogni angolo della casa e – se necessario – anche spostati in base alle esigenze.