quanto costa un trasloco
Casa

Quanto costa un trasloco?

Quando si deve traslocare spesso si devono già affrontare spese ingenti, che riguardano la nuova casa. Ad esempio l’acquisto della stessa, o il pagamento di alcune mensilità di affitto; in molti casi poi ci si trova anche a svolgere qualche opera di ristrutturazione. Per questo motivo è importante cercare di contenere le spese inutili, valutando i migliori preventivi delle ditte del settore. Nel momento in cui si devono fare veramente i conti per quanto riguarda il preventivo per un trasloco: quali voci considerare? Molto dipende dalle proprie esigenze e dalla disponibilità economica.

Cosa comprende un preventivo

Un preventivo di spesa deve essere un chiaro elenco di tutte le attività che l’azienda di traslochi ci propone. Tutte le operazioni che non sono chiaramente indicate nel preventivo, non saranno svolte. Quindi, se desideriamo che il trasloco sia completo, allora dovremo trovare voci quali: imballaggio delle suppellettili, scatole e accessori vari, trasporto dal piano fino al mezzo di trasporto e dal mezzo di trasporto fino alla nuova collocazione nel futuro domicilio, smontaggio e imballaggio dei mobili, rimontaggio degli stessi, trasporto con mezzi propri di mobili, scatole, elettrodomestici, e così via. Le attività sono tante, per ognuna l’azienda di trasporti ci proporrà un costo preciso, considerando la mole di cose da spostare, le dimensioni della casa e la distanza da percorrere verso il nuovo domicilio.

Un trasloco all inclusive

Oggi molte persone che traslocano lo fanno “all’ultimo minuto”. Quindi si trovano a dover organizzare tutto ciò che riguarda il trasferimento in un ristretto lasso di tempo. In queste situazioni il modo migliore per agire consiste nel demandare alla ditta di traslochi ogni operazione. Sostanzialmente si richiede che gli addetti prelevino tutto ciò che possediamo, svuotando cassetti e armadi, inscatolino nel modo migliore possibile, imballino tutto e lo trasportino verso il nostro nuovo domicilio. Ovviamente questo modo di agire è il più costoso possibile, ma anche quello più comodo per i padroni di casa. Si può anche richiedere che tutto ciò che viene trasportato sia poi riposto nel luogo corretto; quindi gli addetti rimonteranno i mobili dove indicato e riporranno tutti gli oggetti nei cassetti e negli armadi.

Un trasloco low cost

Visto che le spese da affrontare nel periodo in cui si cambia casa possono essere ingenti, conviene di solito rinunciare ad alcune delle proposte delle ditte di traslochi. In queste situazioni si possono richiedere preventivi che considerino solo il minimo indispensabile, come ad esempio il trasporto della merce, o addirittura il solo servizio di facchinaggio, per trasportare le cose più pesanti. In questi casi conviene però anche valutare le voci in preventivo; a volte per “solo trasporto” si intende il trasferimento della merce dal piano strada del vecchio domicilio, fino al piano strada del nuovo domicilio. Se si possiedono moltissimi mobili e scatole, avere un aiuto da parte di personale specializzato, che si occuperà anche di trasferire ogni oggetto dal piano fino al furgone può essere essenziale. Si può invece risparmiare nella predisposizione di ciò che si deve spostare: la preparazione di scatole e imballi può infatti essere svolta anche con grande anticipo.