auto a guida autonoma funzionano davvero
Tecnologia

Auto a guida autonoma: funzionano davvero?

Prima che gli umani iniziassero a usare le macchine per spostarsi da un luogo all’altro, essi camminavano e usavano animali per il trasporto a lunga distanza. Ora i progressi tecnologici legati all’auto a guida autonoma stanno notevolmente migliorando il trasporto per gli esseri umani, rendendo il passaggio da un luogo all’altro molto più facile e veloce.

In questo momento, tutte le auto che circolano legalmente sulle strade degli Stati Uniti sono controllate completamente o parzialmente da esseri umani. Tuttavia, molte automobili stanno lentamente diventando parzialmente o completamente autonome e si è previsto che nel futuro le automobili a guida autonoma potrebbero diventare parte dei sistemi di trasporto di tutto il mondo. Per ora, alcune auto sulla strada sono solo parzialmente autonome con funzioni come la frenata automatica, il parcheggio autonomo o il controllo automatico della velocità.

Pertanto, il passo successivo è costituito da auto completamente autonome in grado di controllare tutte le funzioni di guida in modo sicuro senza l’aiuto di un conducente umano. Anche se il settore della tecnologia automobilistica a guida autonoma è ancora agli inizi, il progresso tecnologico trasformerà radicalmente il sistema di trasporto, la società e l’economia mondiale.

Mentre le auto parzialmente autonome più avanzate hanno bisogno di un conducente umano per prendere il controllo o intervenire in determinate condizioni di guida o scenari, le auto a guida autonoma potrebbero anche non avere un volante a disposizione per un guidatore umano. Molte aziende come Tesla, Google, Uber e Nissan stanno progettando diversi design e software per aiutare le auto a guida autonoma a viaggiare in sicurezza.

Come funzionano le auto a guida autonoma

Le auto a guida automatica utilizzano diversi tipi di sensori, in particolare i sensori IoT, per costruire una mappatura della strada e promuovere una guida fluida e sicura. Sensori come il monitoraggio dei punti ciechi, l’avviso di collisione anteriore, il sonar, il radar, le telecamere ad alta tecnologia, i laser, gli ultrasuoni e il LIDAR sono utilizzati per rendere possibile la navigazione in veicoli con guida autonoma.

I sensori radar aiutano a monitorare la posizione dei veicoli nelle vicinanze e le telecamere high-tech rilevano segnali stradali, semafori e cercano pedoni, altri veicoli e ostacoli. LIDAR aiuta a identificare i segni di corsia e i bordi della strada facendo rimbalzare impulsi di luce dagli immediati dintorni dell’auto. I sensori ad ultrasuoni sono solitamente presenti nelle ruote per rilevare la presenza e la posizione di cordoli e altri veicoli durante il parcheggio. Le auto completamente autonome possono acquisire ed elaborare dati relativi al traffico, alle condizioni meteorologiche, alle mappe e alle condizioni delle superfici utilizzando il cloud computing.

I dati ricevuti tramite sensori e connettività IoT possono poi essere elaborati da diversi software per tracciare un percorso e inviare istruzioni ad attuatori per automobili completamente autonomi che controllano l’accelerazione, lo sterzo e la frenata. Il software può anche aiutare i veicoli a guida automatica a seguire le regole del traffico utilizzando regole codificate, modelli predittivi, algoritmi per evitare gli ostacoli e software per la discriminazione degli oggetti intelligenti. La tecnologia di guida autonoma contribuisce a rendere la guida più efficiente e meno stressante.

Tuttavia, non dovremmo dimenticare il fatto che tutte queste caratteristiche piacevoli hanno alcuni svantaggi tra cui:

  • Le auto a guida autonoma possono essere molto costose
  • Con questa tecnologia, i terroristi possono facilmente caricare auto a guida autonoma con esplosivi e guidarli da remoto verso i loro obiettivi
  • Queste macchine metteranno molti conducenti, corrieri e istruttori di guida fuori dal loro lavoro
  • Le auto a guida automatica sono eccessivamente dipendenti da vari sistemi di dati che sono anche soggetti a malfunzionamenti.

Le auto che si guidano da sole funzionano davvero?

Sebbene le auto a guida autonoma siano sistemi di trasporto illegali sulla maggior parte delle strade, aziende come Google e Tesla hanno fatto grandi progressi nello sviluppo di queste tecnologie. Google ha creato auto completamente autonome che sono state costruite facendo uso di LIDAR per bypassare la necessità di ruote e pedali. Tesla, dal canto suo, ha creato auto a guida autonoma usando il sistema software Autopilot. Il sistema Autopilot raccoglie dati grazie a telecamere ad alta tecnologia ed interpreta i dati per prendere decisioni.

Conclusione

Non c’è dubbio che le automobili a guida autonoma possono essere un progresso tecnologico molto vantaggioso per la società umana, soprattutto perché la ricerca ha dimostrato che il 94% degli incidenti automobilistici sono causati da errori umani. Inoltre, a parte la riduzione degli incidenti stradali, le auto senza conducente possono anche fornire agli anziani e alle persone con disabilità fisiche un privilegio di guida indipendente. Con i progressi compiuti nello sviluppo di auto a guida autonoma, è solo una questione di tempo per questo avveniristico tipo di automobile poter diventare parte del sistema di trasporto legale in tutto il mondo.